• Tiziana

Portare e perineo


Ieri su un gruppo facebook di babywearing è uscito un bel discorso inerente il portare e la cura del proprio pavimento pelvico... e dato che entrambi sono i miei campi (per chi se lo fosse perso sono fisioterapista specializzata in riabilitazione pelvi-perineale e consulente del portare) ho lasciato le mie considerazioni, che ora vorrei riadattare e condividere con tutti voi.

Penso che, come per ogni cosa che riguarda il proprio corpo , la prima cosa sia sapersi ascoltare e saper ascoltare ed interpretare i segnali che il nostro fisico ci comunica!

Portare è consentito certo... siamo nate per portare il nostro bambino. Ma nel post-parto tutti i tessuti sono ancora deboli, lunghi, lassi...perciò bisogna lasciargli il tempo di riprendersi...e questo Non accade in 2 ore...nemmeno in 2 giorni...ma in vari mesi... Nei 9 mesi di gravidanza i muscoli si allungano tanto (in media solo il retto dell' addome arriva ad allungarsi di 15 cm...15! )..i legamenti si rilasciano...tutti i tessuti del corpo si adattano e modificano diventando più "molli" ed elastici. Eh certo...devono prepararsi alla nascita...devono poter garantire il passaggio al bebè! Ma non è che appena partorito puff...tornano come un elastico alla loro situazione di partenza! Ebbene no...ci impiegano quasi lo stesso tempo a ristabilirsi, 6-9 mesi almeno! Ma a questi 6-9 mesi ipotetici bisogna poi aggiungere e prendere in considerazione altri fattori, come gli ormoni! Ahhh gli ormoni...questi fantastici elementi che riescono ad influenzare ogni parte del nostro corpo...ogni tessuto, ogni cellula! Se una mamma sceglie di allattare, quindi, gli ormoni prodotti durante il periodo dell' allattamento e non solo (anche qui...il loro influsso continua per un periodo variabile anche una volta terminato di allattare! ) interagiscono con il nostro corpo a loro volta e rendono i tessuti "molli", lassi, lunghi, elastici...e pieni di liquidi.

Quindi portare sì...ma nel rispetto del corpo e del proprio sentire! Nell'immediato post parto è importante garantire molti momenti in posizione litotomica...il perineo ed il core addominale hanno subito molto stress da gravidanza e parto...lasciamogli un momento di riposo per "sgonfiarsi "è tornare a reagire agli stimoli! Man mano che passa il tempo poi dobbiamo davvero imparare a sentire i nostri limiti...siamo tutti diversi! Portare con che supporto? La fascia si sa...si adatta in tutto e per tutto al proprio corpo e a quello del bimbo portato. Si riesce a tirare la stoffa ed a farla passare nei punti del corpo più adatti per favorire il giusto scarico senza creare sovraccarico a perineo e ad altre strutture corporee. Per quanto riguarda il marsupio ...il fascione in vita aiuta a scaricare il peso in modo da non gravare troppo sul pavimento pelvico...questo dovrebbe appoggiarsi alle creste iliache (quelle belle ossa grandi che a noi donne fanno "i fianchi larghi") in modo che poi tramite queste il carico venga spartito e distribuito lungo tutti gli arti inferiori.

Tutto quello che sto scrivendo è però solo in via teorica...perché poi - e qui più che mai col marsupio- bisogna tenere in considerazione anche la costituzione e la morfologia della persona, oltre a vari fattori intrinseci riguardanti i tessuti!

A livello dell' ombelico anatomicamente la struttura addominale cambia ( i retti addominali si infilano in una tasca per dirla in parole povere e in maniera breve)..perciò anche la biomeccanica cambia....se questa zona non lavora bene anche il perineo ne soffre. E se questa zona viene sollecitata troppo , magari proprio dal fascione di un marsupio non adatto alla propria morfologia, anche il pavimento pelvico ne soffre!

Qui quindi l' importanza di trovare un marsupio adatto al proprio corpo! Se questo non si adatta al meglio si rischia quello che viene chiamato (citando la dottoressa de Gasquet)" l' effetto del tubetto di dentifricio schiacciato a metà " dove parte delle pressioni vengono spinte verso l' alto (bene!), ma altre pressioni - troppe! - vengono spinte verso il pavimento pelvico e gli organi della pelvi (male! ) sovraccaricando tutto il perineo e rischiando di creare delle patologie ad esso annesse!

Sono stata lunghissima...eppure ci sarebbe ancora tanto altro da dire...

Quindi portare sì! Ma:

  • ascoltando il proprio corpo

  • adattando la posizione insieme alla crescita del proprio bambino (davanti, fianco, schiena)

  • dare importanza all' ergonomia di portatore e portato

  • lasciare dei momenti di recupero (ancora meglio se in posizione litotomica) in modo da limitare anche l' effetto che ha su di noi la gravità

  • ...

... e ricordate che uno o più specialisti, vi possono aiutare per garantire a voi ed al vostro bambino di preservarvi! Partiamo dalla prevenzione, dalla buona informazione e da un buon agire prima di tutto!

💖E ora forza...condividete in modo che sempre di più si dia importanza a questo argomento cruciale! 💖

Stay tuned...presto ci saranno interessanti sorprese e novità inerenti a questo ambito molto molto molto importante!

#Portare #Perineo #Pavimentopelvico

100 visualizzazioni

CONTATTAMI